Hi-TechMicrosoft

Microsoft HoloLens sarà fornito di supporto ai militari USA

hololens

L’azienda di Redmond, che in questi giorni ha presentato Hololens 2, ha chiuso un accordo con la US Army – la cifra dovrebbe essere di 479 milioni di dollari – per la fornitura di 100mila visori olografici ai militari in forze dell’armata americana, questo nonostante le diverse polemiche, tanto forti che qualcuno ha finanche ipotizzato la rescissione del contratto. Al centro della discussione l’impiego della tecnologia in ambito bellico, discussione tra l’altro fomentata anche da un gruppo di collaboratori Microsoft, si parla di un centinaio di lavoratori.

In merito, il CEO Satya Nadella ha sottolineato la volontà di supportare le discussioni sul tema, precisando come l’azienda si è mostrata sempre trasparente in merito all’accordo chiuso.
HoloLens dovrebbe essere impiego prevalentemente per l’addestramento dei soldati, anche se si prospetta un utilizzo anche in caso di attacchi bellici, in quest’ultimo caso si potrebbe sfruttare il visore olografico per coordinare le azioni sul campo di battaglia o per ottenere informazioni da personale di supporto remoto.