LinuxTelefonia

Un cellulare/smartphone con Linux modificabile a piacimento

Sono diversi i telefoni cellulari basati su sistema Linux, nessuno finora aveva però reso realmente open il sistema. In sostanza, su molti cellulari è presente un sistema Linux ma nessun utente può interagire con lo stesso, per esempio ricompilandolo o aggiungendo nuove caratteristiche. A risolvere la questione ci ha pensato First International Computing’s (FIC’s) “Neo1973” o FIC-GTA001, uno smartphone che utilizza la piattaforma open-source OpenMoko. Grazie a questa piattaforma il Neo1973 offre un sistema aperto che, dal punto di vista del software, può essere personalizzato in ogni aspetto. All’interno è presente il kernel linux 2.6.18 che potrà essere upgradato e ricompilato a proprio piacimento. Il Neo1973 è composto da un processore Samsung 2410 266MHz ARM9, display da 2,8” VGA touch screen, slot microSD, Bluetooth 2.0, casse stereo da 1W, porta USB e ricevitore GPS. La versione base del cellulare, un quad-band GSM, offre 128MB di memoria flash e 128MB di DRAM. Il primo esemplare prototipo vedrà la luce entro metà dicembre mentre la disponibilità all’acquisto dovrebbe essere entro gennaio 2007. Prezzo presunto: $350

http://linuxdevices.com/news/NS2986976174.html


Comment here