RicercaWeb News

Una valida alternativa al mouse del computer

Un ricercatore della Stanford University, Manu Kumar, ha creato un’alternativa al classico mouse da PC, proponendo una soluzione che utilizza il tracciamento degli occhi dell’utente per spostare il cursore del mouse nella zone desiderata dello schermo. Il sistema utilizza una particolare camera ad alta definizione e luce ad infrarosso. L’intenzione del ricercatore è quella di fornire a persone portatrici di handicap, impossibilitate nell’utilizzo degli arti, un sistema per consentire loro di utilizzare comunque il personal computer. Ciò non toglie che la medesima tecnologia, denominata EyePoint, potrà essere altresì impiegata da utenti comuni. Un particolare software permette di intercettare alcuni tasti del tastierino numerico della tastiera e, in accoppiata con il sensore ottico che registra cosa gli occhi stanno puntando sullo schermo, permette di zoomare, scorrere la pagina, evidenziare del testo, cliccare o effettuare un doppio click. http://hci.stanford.edu/research/GUIDe/applications.html

Comment here