TutorialWindows

Forzare l’utilizzo di ReadyBoost in Windows vista

Windows Readyboost è l’innovativa tecnologia impiegata in Windows Vista che permette di utilizzare una memoria flash USB come memoria aggiuntiva del sistema al fine di incrementarne le prestazioni. La chiavetta sarà utilizzata come memoria di swap in cui “parcheggiare” i dati che Windows si trova più spesso a interpellare. ReadyBoost non viene sfruttato come estensione della memoria RAM, molto più veloce rispetto alla flash memory, bensì come dispositivo di supporto al disco rigido per memorizzare alcune tipologie di dati sfruttando il minor tempo di accesso agli stessi rispetto al disco rigido.  Purtroppo ReadyBoost non è una funzione attivabile su tutti i supporti di memoria flash, è infatti Windows che, eseguendo un particolare test sulla chiavette USB, decide se questa è idonea per essere impiegata allo scopo. Tuttavia, sul forum Channel9, viene proposta una soluzione utile per bypassare il controllo di Windows e provare a utilizzare comunque la propria chiavetta USB con la tecnologia ReadyBoost. I passi da compiere sono i seguenti:1) Collegare il dispositivo USB al personal computer
2) Dal pannello Computer di Windows Vista accedere alle proprietà del dispositivo (tasto destro del mouse, voce Proprietà) quindi selezionare la tab ReadyBoost
3) Checkare la voce “Non ripetere test del dispositivo quando viene collegato
4) Scollegare il dispositivo USB
5) Da Start, Inizio ricerca, digitare il comando regedit, seguito dal tasto Invio
6) Navigare il menu ad albero della finestra di sinistra seguendo il percorso:  HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Windows NT\CurrentVersion\EMDgmt
7) Identificare dall’elenco il proprio disco esterno
8) Dalla finestra di destra cambiare il valore della chiave Device Status con il valore 2
9) Cambiare il valore delle chiavi ReadSpeedKBs e WriteSpeedKBs a 1000
10) Collegare il dispositivo USB al personal computer
11) Dalla finestra elencata nel passo 2 abilitare ReadyBoost

La procedura descritta non è detto possa dare un reale vantaggio, si tratta pur sempre di una forzatura.  Non ci è dato sapere se il procedimento esposto possa danneggiare in qualche modo i dati presenti sulla chiavetta esterna, non ci riterremo responsabili in nessun modo di eventuali problemi.

Comment here