Hi-Tech

SmarTrack, un sistema capace di identificare un individuo anche tra centinaia di persone

Si chiama SmarTrack, si tratta di un dispositivo sviluppato presso il Centro per la Ricerca Scientifica e Tecnologica (Irst) della Fondazione Bruno Kessler di Trento che adoperare una tecnologia innovativa nell’ambito della sorveglianza e dei sistemi anti-intrusione. Il sistema consente, tramite una telecamera, di distinguere un individuo all’interno di un gruppo e di seguirne i movimenti in modo personalizzato. Il sistema funziona anche in luoghi molto affollato e se il soggetto per pochi secondi viene nascosto dalla visuale. Il prototipo sarà presentato il 23 e 24 maggio al Tech Connect Summit in California. Il lavoro è frutto di un giovane ricercatore, Oswald Lanz, del gruppo di ricerca TeV (Technologies for Vision) dell’Irst, guidato da Stefano Messelodi nell’ambito della Divisione Sistemi Sensoriali Interattivi.  Lanz ha sviluppato le idee alla base di SmarTrack nel corso della sua tesi di dottorato, seguita dal ricercatore Roberto Brunelli. Dal comunicato rilasciato sul sito della fondazione si apprende il funzionamento della tecnologia: “Il sistema codifica l’aspetto (forma e colore) di ogni oggetto che entra nella scena, ne acquisisce un modello e ne traccia gli spostamenti, utilizzando una rappresentazione probabilistica, eventualmente arricchita da informazioni di contesto, come ad esempio una mappa dell’ambiente. Una peculiarità di SmarTrack è la sua capacità di gestire efficientemente le sovrapposizioni, anche estese e persistenti, di due o più oggetti”. Fonte

Comment here