RicercaSalute

Il caffè per combattere il morbo di Alzheimer

Una nuova ricerca condotta presso la University of South Florida di Tampa, e più precisamente nel Florida Alzheimer’s Disease Research Center, ha svelato le proprietà terapeutiche della caffeina nei confronti del morbo di Alzheimer. Lo studio ha visto i ricercatori, guidati dal neuro scienziato Gary Arendash, somministrare a dei topolini di laboratorio l’equivalente in caffeina di cinque tazze di caffè (500mg al giorno per due mesi), si è quindi appurato che le cavie di laboratorio, seguendo questa “cura”, non mostravano più i chiari segni della malattia. Inoltre, il cervello dei topi sottoposti al trattamento, mostrava una riduzione del 50 per cento nei livelli di proteina beta amiloide. Ricordiamo che una tazzina di caffè contiene circa 100-120 mg di caffeina.  Lo studio è stato pubblicato sul magazine Journal of Alzheimer’s Disease

Comment here