Ricerca

Il naso riconosce la paura

Ebbene si, anche il naso riesce a riconoscere l’odore della paura, magari quella di un’altra persona vicina, creando così una sorta di panico generale. E’ questo quello che emerge da una ricerca svoltasi presso l’Università tedesca di Dusseldorf. L’olfatto dell’uomo, quindi, avrebbe delle doti ben maggiori di quanto potessimo immaginare, riuscendo a captare l’odore emesso da una particolare sostanza che caratterizza le persone in preda alla paura. Per giungere a tali conclusioni gli studiosi hanno improntato un test abbastanza curioso, test che ha visto coinvolti due gruppi di studenti:  a un primo gruppo, pronti a sostenere un esame orale,  è stato chiesto di inserire sotto le ascelle un dischetto di cotone assorbente, idem per il secondo gruppo, impegnato nel fare un’ora di palestra. Successivamente alcuni volontari hanno annusato i dischetti di cotone, in contemporanea i ricercatori analizzavano le reazioni del cervello; Bettina  Pause, uno degli scienziati che hanno preso parte al progetto, ha evidenziato che nessuno dei volontari è stato in grado di distinguere il sudore normale da quello impaurito, ma le reazioni del loro cervello hanno manifestato inconfutabilmente la differenza: il sudore delle persone pronte a sostenere da lì a poco un esame scatenava nel cervello dei volontari “annusatori”  un senso di paura che, a questo punto, possiamo definire “da contagio”. La ricerca ha trovato posto sul magazine Plos One.

Comment here