Mondo AppleSicurezzaSmartphone

Individuato il primo virus che infetta l’Apple iPhone

I laboratori Sophos hanno segnalato in Australia un worm capace di infettare gli Apple iPhone sui quali è stata effettuata un’operazione di jailbreak (rimozione dei limiti imposti da Apple, tramite una semplice procedura di hacking). Il virus, denominato Ikee, cambia lo sfondo del cellulare inserendo in alto all’immagine una scritta rossa che recita: “Ikee is never going to give you up”. Inoltre, se sono presenti nella rete altri dispositivi, il virus si replica negli stessi.  Il worm per installarsi e replicarsi utilizza il protocollo SSH, utilizzando la password di root imposta da Apple in fase di fabbricazione e uguale per tutti i dispositivi prodotti, ovvero Alpine. Per proteggersi sarà quindi necessario cambiare la password e, se necessario, disabilitare SSH.

Comment here