RicercaSalute

Nanoparticelle di arsenico per combattere cancro al seno triplo negativo

Alcuni ricercatori della Northwestern University hanno individuato un metodo sicuro per veicolare l’arsenico mediante la circolazione sanguigna, impiegando la nanotecnologia in concomitanza con una opportuna terapia farmacologia; in particolare gli scienziati hanno combinato il triossido di arsenico con una nanoparticella chiamato nanobin, che viaggia mediante il sangue fino a raggiungere e attaccare direttamente il tumore, senza intaccare le cellule sane. La nuova metodologia potrà trovare largo impiego soprattutto in un tipo di tumore mammario abbastanza comune nelle giovani donne afro-americane. Questa tipologia di tumore aggressivo, chiamato tumore triplo negativo, non può essere trattata con qualsiasi tipo di terapie salva-vita o con chemioterapia tradizionale. Le donne con carcinoma mammario triplo negativo hanno una bassa probabilità di sopravvivenza. La ricerca, coordinata dallo studente Richard Ahn insieme a Vince Cryns, professore associato di medicina ed endocrinologo alla Northwestern e Tom O’Halloran, direttore della della facoltà di Chimica dei processi vitali sempre presso la Northwestern, è stata pubblicata il 15 luglio scorso sul magazine scientifico Clinical Cancer Research. Fonte e approfondimento

Comments (1)

  1. […] the original post: Nanoparticelle di arsenico per combattere cancro al seno triplo negativo View likaweb's Profile      Subscribe via RSS RelatedBookmarksTags […]

Comment here