RicercaSalute

Rischio di infarto? Ora te lo dicono i capelli

Uno studio effettuato presso l’Università del Western Ontario e coordinato dai professori Gideon Koren e Stan Van Uum, dimostra come il capello durante la sua crescita registra i livelli di cortisolo (l’ormone dello stress), evidenziando un elevato livello dello stesso nei casi di persone affette da infarto. Per giungere a tale conclusione i ricercatori hanno analizzato 56 persone volontarie colpite da infarto, raffrontandole con un gruppo di persone sane. Nelle persone infartuate il livello di cortisolo presente nei capelli era nettamente superiore rispetto alle persone non colpite dalla malattia cardiaca. Gli attuali test per predire una forma d’infarto, sono attendibili ma di efficacia limitata. Il nuovo test, invece si dimostra efficace retroattivamente e anche in modo post-attivo. Il dott. Koren ha dichiarato: “In media i capelli crescono di un centimetro ogni mese, esaminando quindi un campione lungo sei centimetri il nuovo test permette di determinare i livelli di stress dei sei mesi precedenti”. Link per approfondimenti

Comments (1)

  1. Chiarissimi Dottori ,
    Gideon Koren e Stan Van Uum
    ——— ho letto la Vostra recensione sul nuovo test sui capelli e mi farebbe
    piacere conoscere la metodica di estrazione del Cortisolo dai caoelli per poter
    succesivamente eseguire delle prove con nostri pazienti.
    RINGRAZIANDOVI anticipatamente porgo distinti saluti
    Angelo Marcon

Comment here