Developer

Un sistema che permette di riparare il tessuto cardiaco danneggiato

Ricercatori biomedici della Columbia University, con a capo il prof. Gordana Vunjak-Novakovic, hanno messo a punto una tecnica (che fa uso delle cellule staminali) che potrebbe migliorare il trattamento delle malattie cardiovascolari. Il nuovo metodo consiste in una terapia cellulare rivoluzionaria, che permette di rigenerare parti dei tessuti del cuore, magari danneggiati in seguito a un attacco cardiaco. Per fare questo, i ricercatori hanno estratto le cellule del miocardio facendole “crescere” su una impalcatura proteica coltivata in vitro grazie a cellule mesenchimali umane, realizzando, quindi, una sorta di “toppa” di  tessuto da impiantare direttamente sull’organo del paziente; una volta impiantata, l’impalcatura proteica viene assorbita dal corpo che stimola la crescita di nuovi vasi sanguigni. “La tecnica che abbiamo adoperato è molto flessibile e crediamo che potrebbe essere facilmente estesa anche ad altre tipologie di cellule, non necessariamente del cuore” ha dichiarato Gordana Vunjak-Novakovic. Lo studio è stato pubblicato sul magazine scientifico Proceedings of National Academy of Sciences. Fonte

Comment here