Attualità

Texas Instruments licenzia 1.700 persone

L’azienda attualmente conta 35.000 dipendenti in tutto il mondo e prevede di risparmiare circa 450 milioni di dollari entro la fine del 2013, con 1.700 posti di lavoro soppressi, pari al 5 per cento della sua forza lavoro globale. Oltre ai tagli, Texas Instruments, a causa del mercato concorrenziale, sta spostando la produzione dei suoi chip dal mercato dei tablet e smartphone a quello delle automobili e degli elettrodomestici. Grandi produttori come Apple e Samsung hanno rinunciato ai chip di terze parti sviluppando internamente l’hardware e Texas Instruments si è ritrovata con il solo Amazon a richiedere chip per il suo tablet Kindle Fire; la società continuerà a vendere processori OMAP per Amazon, ma vuole anche concentrarsi maggiormente sul mercato delle auto e degli elettrodomestici. Alcuni rumors parlano di un’Amazon interessata ad acquisire la divisione mobile della Texas Instruments.

Comment here