ScienzaScoperte scientifiche

Scienziati cinesi producono neuroni da urina

Un team di ricercatori dell’Accademia cinese delle scienze, guidato dal prof. Duanqing Pei, ha trovato un modo per estrarre cellule dall’urina umana, quindi utilizzarle come neuroni in grado di aiutare lo studio e il trattamento di malattie neurodegenerative.
Gli scienziati cinesi sono riusciti a isolare le cellule da campioni di urina di tre diversi pazienti con età di 10, 25 e 37 anni. Queste cellule sono state così trasformate in progenitori neurali, ovvero in una forma ‘entry-level’ di cellule cerebrali. Da lì, le cellule sono state coltivate con particolari procedimenti fino a formare neuroni maturi di tipo astrociti e oligodendrociti. L’intero processo ha richiesto appena 12 giorni, la metà del tempo richiesto per produrre cellule staminali pluripotenti indotte (iPSCs) mediante un campione di sangue. Il nuovo metodo, ha anche il vantaggio di non richiedere l’impiego di virus per alterare geneticamente la cellula, operazione che può potenzialmente aumentare l’espressione di geni oncogeni. I neuroni così ottenuti sono stati collocati nel cervello di una cavia da laboratorio; dopo quattro settimane, si è appurato che le cellule impiantate si comportavano come neuroni funzionali senza l’insorgenza di tumori o mutazioni. Fonte e approfondimenti

Comment here