Hi-Tech

Aeroplano ibrido compie primo volo di prova sopra il Regno Unito

Gli scienziati dell’Università di Cambridge, in collaborazione con Boeing, hanno lavorato per creare il primo aeroplano elettrico impiegando una tecnologia simile a quella adoperata su molte vetture stradali. Il prototipo è anche grado di ricaricare le batterie durante il volo. A spiccare il primo volo sul Regno Unito (450 metri di altezza sopra il Northamptonshire) è stato un modello alimentato con un motore a 4 tempi a benzina (Honda) e motore elettrico con batterie ai polimeri di litio. Grazie al motore ibrido, l’aereo utilizza fino al 30 per cento in meno di carburante rispetto a un aereo simile con solo un motore a benzina. Il prof. Paul Robertson del dipartimento di ingegneria di Cambridge, una delle persone che ha preso parte al progetto, ha spiegato che fino ad oggi le batterie, ingombranti e pesanti, tipo quelle utilizzate nelle automobili ibride nell’ultimo decennio, hanno creato una forte barriera per l’impiego sugli aeroplani, “con l’avvento delle batterie ai polimeri di litio, simili a quelle utilizzate nei notebook, l’uso delle stesse sui velivoli ibrido – seppure a piccola scala – inizia a diventare praticabile”, ha dichiarato. 16 pacchi di batterie trovano alloggio nelle ali del velivolo. Quando l’aereo ha bisogno di potenza massima, ad esempio durante il decollo e quando si sale in altitudine, i motori elettrici e quello a benzina lavorano in accoppiata; durante il volo di crociera, invece, il motore elettrico può essere commutato per generare energia elettrica per ricaricare le batterie, oppure essere utilizzato per risparmiare benzina godendo della propulsione generata dall’elettricità. I ricercatori spiegano che si tratta di un esperimento, e che l’impiego su larga scala è ancora molto lontano, tuttavia le possibilità di risparmio energetico è qualcosa di estremamente attraente e merita ulteriori sviluppi.

[youtube VAjbfevv9D0]

Comment here