AppGameiOSMondo Apple

Angry Birds con realtà aumentata in arrivo su iPhone e iPad

Angry Birds: Isle of Pigs

Angry Birds: Isle of Pigs, la prossima release del popolare gioco progettato da Rovio Entertainment, sfrutterà la realtà aumentata per dispositivi iOS. Il gioco avrà la medesima trama delle altre versioni proposte nel tempo con l’aggiunta della realtà aumentata.

Un gruppo di uccelli arrabbiati e armato di fionda dovrà vendicarsi con i soliti maialini verdi con tutti gli oggetti del gioco che saranno sovrapposti agli oggetti della vita reale e la fionda che potrà essere mossa da una prospettiva in prima persona, prendendo la mira semplicemente inclinando lo smartphone. Per ogni livello di gioco sarà possibile scegliere l’uccello più idoneo, così da sferrare un attacco mirato e frutto proprio delle caratteristiche dell’uccello scelto. Ogni livello di gioco nasconderà anche diversi “segreti” da scoprire eliminando i giusti blocchi.

Come altri giochi AR, Isle of Pigs utilizza la fotocamera del dispositivo per collocare l’oggetto virtuale nello spazio reale; si potrà quindi camminare fisicamente attorno agli oggetti diventando parte integrante del gioco. Per godere appieno della realtà aumentata e della vista a 360 gradi sarà necessario inquadrare una superficie piatta e quanto più sgombra possibile.

Una differenza rispetto al gameplay 2D è che nella versione AR puoi posizionare la fionda dove si preferisce, proprio come nella realtà, così facendo si incoraggia il giocatore a muoversi, rendendo il gioco più realistico, tanto più che muovendosi nello spazio sarà possibile accedere a visuali particolari con oggetti normalmente nascosti, ad esempio pacchi di dinamite. I giocatori dovranno esaminare i livelli da diversi punti di vista per completare il livello con il massimo del punteggio.

Angry Birds: Isle of Pigs sarà disponibile come preordine a partire da oggi 19 marzo con uscita ufficiale previsto nella primavera. Il gioco sarà compatibile solo con i dispositivi iOS con supporto dell’ARKit (iPhone 6s e modelli successivi).