BiometriaiPhoneMondo AppleRumors

L’iPhone 11 per sbloccarsi potrebbe scansionare le vene del tuo volto

iphone 11

L’iPhone 11, XI o come si chiamerà il prossimo dispositivo di Apple poterebbe sbloccarsi impiegando una tecnologia all’avanguardia che affiancherebbe la già esistente Face ID, un po’ come già preannunciato da LG con il suo LG G8 ThinQ che sarà commercializzato nel corso dell’anno.

Il brevetto, depositato nel mese di febbraio 2018 – poco prima dell’uscita di iPhone XS – , mostra una fotocamera frontale su un dispositivo che scansiona le vene e i vasi sanguigni del volto di un utente, una feature battezzata ‘imaging subepidermal’. Stando al brevetto, la fotocamera scansionerebbe il viso, probabilmente impiegando gli infrarossi, mentre il processore del dispositivo calcolerebbe le informazioni recuperate confrontandole con dati statistici e modelli matematici. L’impiego della nuova tecnologia è dovuto al fatto che alcuni smartphone, come il Samsung Galaxy S10, possono essere “ingannati” adoperando maschere o fotografie in grado di emulare il volto dell’utente. L’imaging subepidermico rimuove questo rischio.

Dal brevetto si deduce anche qualcosa sulla sua fotocamera che potrebbe equipaggiare l’iPhone 11, che, oltre al sensore principale, sarebbe dotata di illuminatore flood e laser speckle. Ad equipaggiare iPhone XI, quasi sicuramente iOS 13 con tutte le sue novità.