NewsTelevisioneVideo

Disney acquisisce la 21st Century Fox

21st Century Fox

L’acquisizione da parte della Disney di 21st Century Fox dà vita alla grande società di media al mondo. L’affare da 71,3 miliardi di dollari (62 miliardi di euro circa) è una delle più grandi fusioni della storia che vede accentrati in un’unica società film, studi cinematografici, programmi e reti TV, servizi di streaming; in Hulu, a seguito dell’acquisizione, ora Disney possiede il 60 per cento delle quote, il 30 per cento in più di quote. Colossal come Simpson, Avatar e X-Men da oggi saranno coinquilini dei Marvel Studios e di Lucas Film.
Una potenza di fuoco inaudita quella di Disney che, è opportuno ricordarlo, già possiede tra i tanti anche marchi come Pixar, Marvel e Star Wars.
Alla 21st Century Fox, che era di proprietà di Rupert Murdoch, facevano capo gli studi televisivi e cinematografici di Fox, i canali FX e National Geographic, ma anche la TV indiana Star India. Alla 21st Century Fox, rimangono i canali di notizie e sport di Fox (Fox News e Fox Sports) che sono stati inglobati nella appena nata Fox Corp. A seguito dell’acquisizione gli asset del mondo cinematografico vedono cinque protagonisti assoluti: Disney-Fox, Warner, Universal, Sony e Paramount). Tra l’altro Disney è pronta al lancio della piattaforma Disney+, che ora, se ingloberà anche il catalogo Fox, potrebbe diventare un serio concorrente di Netflix, Amazon Prime Video e della nascente Apple TV+

Non è ancora chiaro come Disney opererà d’ora in poi, i due universi confluiranno in una unica galassia, oppure si continuerà a utilizzare il marchio Fox separatamente?